Fotos by Marco Saraceno Creative Commons License

 
L'Associazione Montagna Italia ha realizzato numerose videoproduzioni riguardanti la natura, la fauna, la flora e le tradizioni locali di svariate località montane bergamasche e lombarde.

Montagna Italia realizza prodotti audiovisivi su commissione di privati, agenzie ed enti pubblici.
 
Ecco i titoli di alcune delle nostre videoproduzioni:
 

Alla scoperta della vita delle Orobie
Conoscere per apprezzare: molti sicuramente di coloro che vedranno questa video riconosceranno gli incantevoli paesaggi ripresi, ma non altrettanti quelli che sanno della presenza di tutti questi selvatici, dallo stambecco al capriolo, dal camoscio all'aquila reale, dell'ermellino alla volpe e di come vivono nelle nostre valli.
 

Animali di Valle Camonica
La Valle Camonica, con la sua varietà di ambienti naturali che mutano continuamente salendo dal fondovalle alla cima dell'Adamello, è la scenografia in cui si muovono numerose specie animali. Questo video ci porta alla scoperta di alcuni tra gli animali più caratteristici che popolano la Valle Camonica, illustrandoci quei particolari e quelle curiosità del loro aspetto, della loro biologia e del loro comportamento, che è necessario conoscere per poterli osservare in natura.
Questi ed altri animali sono i protagonisti di un mondo nascosto e riservato cui ci si deve avvicinare con cautela e rispetto per poter godere appieno dello spettacolo impagabile che ci offre la natura.
 

Il fiume Adda dalla sorgente al Po
Nella storia dell'uomo il fiume è sempre culla di civiltà.
Simbolo di vita e di ricchezza, fecondatore delle terre che attraversa, entra nell'immaginario delle genti che vivono sulle sue sponde come padre e madre, generatore di modi di vita e costumi. Questo percorso lungo l'Adda dalle sorgenti nelle Alpi al Po è un omaggio alla terra e alla gente che vivendo in essa l'ha trasformata con l'opera delle sue mani in modo meno radicale di quanto il fiume ne abbia modificato la forma.
Nello scorrere delle immagini c'è tutta la realtà di una terra che dalla Valtellina alla Pianura Padana viene colta nei suoi vari momenti di vita, dalla religiosità alla natura, dall'arte all'economia e al lavoro.
 

Il fiume Brembo e i suoi paesi. Dalla sorgente all'Adda
Dai confini settentrionali della Valle Brembana fino alla confluenza nell'Adda, il Brembo, fiume bergamasco per antonomasia, sviluppa un cammino lungo 70 chilometri.
Il suo corso, che attraversa la Valle Brembana e delimita il lato orientale dell'isola Brembana, ci regala immagini di rara bellezza. Nell'indissolubile legame con la vita che si specchia nelle sue acque, il fiume sa raccontarci storie di paesi e di uomini, e, degli uomini,le opere della fatica e dell'arte.
Il Brembo è, infatti, vetusto compagno di viaggio di popoli che attorno alle sue sponde hanno costruito i fondamenti di una civiltà e alimentano umanissime leggende.
 

Il fiume Serio e i suoi paesi. Dalla sorgente all'Adda
Ecco il viaggio del Serio, dallo specchio turchese del lago Naturale del Barbaellino, alla grande cascata, fino all'Adda lungo la valle scavata nei milioni di anni e la grande pianura Padana.
Un corso lungo il quale sono nati paesi, chiese, fucine, magli e castelli, testimonianza della storia e della vita bergamasca che da sempre scorre, esattamente come il Serio, uguale a se stessa eppure diversa a ogni istante.
 
Il segreto delle Orobie - 1
Un viaggio tra le Orobie, nei luoghi più nascosti della montagna bergamasca, alla ricerca del loro segreto di armonia, di rudezza, eppure di bellezza. Un viaggio lungo le quattro stagioni dell'anno, fino al lago del Diavolo, sfiorato dalle prime nevi, alle rovine di Fraggio ed Ave, paesini raggiunti soltanto dalle mulattiere, un tempo fiorenti e oggi abbandonati.
E poi l'escursione tra le rocce della Presolana, dell'Arera, del Pizzo dei tre Signori, i momenti trascorsi in baita al Cardetto con il bergamino che prepara il formaggio come secoli orsono.
Pioggia, vento. Le antiche miniere. I forni fusori medioevali della Val di Scalve. Il sole e il temporale. Il segreto del silenzio di queste montagne dove sembra cogliere qualcosa che va oltre l'apparenza della roccia, la musica dei torrenti.
 

Il segreto delle Orobie - 2
Montagne impervie, selvagge, poco conosciute.
Versanti rivolti a nord, freddi, scoscesi dove la tenacia dell'uomo è riuscita nei secoli a creare solo piccoli villaggi.
Questo video racconta il viaggio alla ricerca dell'austera bellezza delle Orobie valtellinesi e della sua gente.
La danza nuziale del gallo forcello, il cauto elegante incedere della volpe, le cime innevate, le miniere, i resti antichi dell'abbazia di Vallate... Immagini di un'armonia segreta, di un mondo diverso, come se si varcasse una porta incantata a due passi dalla città.
 

Teste di legno, storie e tradizioni popolari d'Italia
Burattini, Marionette, Pupi, all'opera in un documentario curioso, estremamente gradevole, con immagini uniche delle compagnie e degli interpreti più rappresentativi che il panorama nazionale offre, nel campo del teatro d'animazione tradizionale della figura.
L'armoniosa fusione di immagini, musiche e testi, rendono il documentario, pur denso di informazioni, sempre divertente e appassionante…
 

Un sentiero per il cielo - 2
Abbiamo percorso metro per metro il Sentiero delle Orobie che parte da valcanale e raggiunge la Presolana passando per sette rifugi (Alpe Corte, Gemelli, Calvi, Brunone, Coca, Curò, Albani) e attraversando i luoghi più suggestivi delle nostre montagne. Abbiamo vissuto momenti e incontri che non dimenticheremo. Il vento che increspava i Laghi Gemelli, gli stambecchi che pascolavano al Passo di Valsecca, il senso di vertigine e di grandezza del Simàl, dove sembra di essere sul tetto del mondo e lo sguardo abbraccia tutte le Orobie e le Alpi Centrali, il Monte Rosa, gli Appennini... I tramonti e le stelle. L'ospitalità dei rifugisti dopo tanto cammino e tanta fatica. Emozioni profonde, indimenticabili.
 

Valle Trompia e Sebino
Percorrendo i sentieri che attraversano i dossi e i colli della Valle Trompia e del Sebino è possibile ritrovarsi in luoghi dove la natura ha lavorato con particolare attenzione creando ambienti unici e suggestivi.
Da secoli però l'uomo ha utilizzato le risorse offerte da questo territorio lasciando delle tracce evidenti che rapperesentano un patrimonio storico per la società civile ed il mondo venatorio. Così può capitare di imbattersi in strutture dalla forma caratteristica: i roccoli.
Questi straordinari esmpi di architettura verde sono i protagonisti di questo video. Sorti per la necessità di sopravvivere alle grame condizioni di vita dei secoli scorsi quali fonte integrativa degli scarsi prodotti dell'agricoltura montana, i roccoli e la loro gestione divennero una vera e propria arte i cui segreti venivano tramandati di padre in figlio.
Ora che i bisogni dell'uomo sono mutati i roccoli rimangono quale testimonianza di un accordo vivo tra le forme ed i ritmi naturali che un disegno umano ha costretto in uno spazio e progettato e dove è ancora possibile ritrovare un senso profondo di poesia e di invenzione.
 
   
   
   
   
Associazione Montagna Italia | Via Zelasco, 1 | 24122 Bergamo | Tel. 035 237323 | Fax 035 224686 |info@montagnaitalia.com
Immagine di sfondo by Alwaysstone; immagine banner by Francesco Sisti www.sisti.altervista.org Creative Commons License